Il modo in cui le persone hanno immagazzinato denaro contante è ora come stanno immagazzinando oro e BTC

Tutti sono così preoccupati per l’inflazione che ultimamente stiamo iniziando a ricorrere ai vecchi modi di tenere il contante bloccato tra un materasso e l’altro, solo che questa volta non è stato il contante l’oggetto dell’affetto di tutti. Piuttosto, tutti cercano di fare scorta di bitcoin e oro il più possibile.

Oro e Bitcoin stanno avanzando

Richard Hodges di Londra dice di essersi preparato per momenti come questi per molti anni. Ha comprato il suo primo lingotto d’oro fisico nel 2009 e da allora ha fatto scorta. Attualmente conserva tutti i beni che ha acquistato nel corso degli anni nel suo seminterrato. Come molti americani e cittadini del Regno Unito, è relativamente critico nei confronti delle misure di stimolo, dicendo che sborsare denaro di stimolo è un ottimo modo per manipolare potenzialmente i prezzi sia del contante che di altri beni.

Tuttavia, è fiducioso che questi beni fisici possano potenzialmente mantenere il loro valore per molti anni a venire, mentre il denaro contante è sempre vulnerabile all’inflazione e potrebbe potenzialmente scendere a livelli senza precedenti se le autorità di regolamentazione finanziaria e le banche centrali non fanno attenzione.

Descrivendo le sue tattiche di accaparramento dell’oro, ha dichiarato in un’intervista:

Ho persino impilato questi piccoli lingotti come nei film.

Per la maggior parte, l’inflazione non è stato un problema negli ultimi dieci anni. Nonostante la Grande Recessione del 2008 e del 2009 e la pandemia di coronavirus che ha scosso la maggior parte dei cittadini medi, sembra che le monete fiat in nazioni stabili come gli Stati Uniti e il Regno Unito siano riuscite a mantenere le loro posizioni nella scala finanziaria.

Nonostante queste circostanze relativamente positive, ci sono ancora molte persone che sono intrappolate in uno stato d’animo pauroso o negativo e si stanno preparando per un disastro che non ha ancora mostrato il suo volto. Le azioni globali sono riuscite a restituire oltre il 150 per cento ai loro investitori originari, molti dei quali hanno anche goduto di dividendi, e l’oro è aumentato di circa il 60 per cento nell’ultimo decennio.

Ora, il metallo prezioso sta vedendo un’impennata della domanda, avendo recentemente superato temporaneamente la soglia dei 2.000 dollari quando le cose sono sfuggite di mano. Al momento di scrivere, un’oncia d’oro è scesa a circa 1.920 dollari.

Tuttavia, Nikhil Chandra – direttore degli investimenti di beni reali presso la Aviva Investors – ha spiegato che la gente non dovrebbe ancora stabilirsi, e ha avvertito:

Un tasso di inflazione al tre per cento non è certo un’iperinflazione, ma un’inflazione del tre per cento all’anno può dimezzare la ricchezza in meno di 25 anni. Chiunque avrebbe difficoltà a dire che l’inflazione è morta.

Fare provviste fa sentire la gente al sicuro

Michael Novogratz – fondatore di Galaxy Investment Partners – ha discusso che nel corso del presente, sia il bitcoin che l’oro piacciono alla maggior parte delle persone come modi per dissipare l’incertezza riguardo alle loro finanze:

Oro, bitcoin – entrambi, credo, sono protezioni proprio contro questa incertezza che è là fuori.